Le maschere/imago del M° Nino Pracanica sono immagini atemporali dove l’Antico e il Contemporaneo combattono, si scontrano, a tratti dialogano per poi ritornare furiosamente ad infiammarsi in un contrasto epico come eroi del mito, come Ettore e Achille, come Perseo e la Medusa o Teseo e il Minotauro. Nella sua opera artigianato e unicità dell’oggetto artistico si coniugano come nel sogno di Walter Gropius nella sua Bauhaus a Dessau, ma con una piccola e fondamentale differenza: la presenza del Mediterraneo! Il Mediterraneo è un mare caldo!!!

Le maschere del M° Nino Pracanica sono calde e…scomode, come scomodo è, e deve essere, il Teatro!!! Michele Monetta Napoli 11luglio 2012 P.S. “noi siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i nostri sogni” dal personaggio Prospero ne LA TEMPESTA di W. Shakespeare

Michele Monetta insegna Maschera e Mimo all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma

Michele Monetta insegna Maschera e Mimo all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma

 

Questo sito web utilizza i cookie e chiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.